Giuseppe Reggiori



Giuseppe Reggiori si è diplomato brillantemente in pianoforte presso il conservatorio “A.Boito” di Parma sotto la guida della professoressa G. Gazzotti; si è successivamente perfezionato con i maestri P. Guarino, M. L. Franco, L. Romanini, S. Fiorentino e A. Lonquich. Nel 1989 ha ottenuto il secondo premio al “Concorso nazionale Città di Sesto San Giovanni (MI)” per giovani musicisti. Ha tenuto numerosi concerti come solista suonando con la “Filarmonica di Stato di Bacau” (Romania), con i “Solisti della Moldavia” (Romania), con la “Camerata Ducale” di Torino e con il “Diletto Moderno”.
Allo studio del pianoforte ha affiancato gli studi di composizione sotto la guida del maestro G. Manca e quelli di direzione d’orchestra tenuti dai maestri F. Gallini (Civica Scuola di Musica di Milano), G. Khun (Pomeriggi Musicali) ed E. Simon (Filarmonica di stato di Oradea). Ha debuttato come direttore in Romania alla guida dell’Orchestra Filarmonica di Stato di Oradea (Sinfonia n°1 di L. van Beethoven). Ha collaborato con la “Mailänder Kantorei”, con il “Vocalkreis Reinbeck”, con il direttore d’orchestra H.Imig, con lo scrittore F.Tuena, con il “quintetto di ottoni italiano” con l’orchestra sinfonica “G.Verdi” di Milano, con l’ensemble barocco0 “La Divina Harmonia”, con l’orchestra dell’ “Uni.Mi.”, con l’orchestra da camera di Engelberg, con la cameratEstense, con la Prometeo Simphony Orchestra, con i Solisti Ambrosiani, con l’Orchestra Sinfonica del Lario, con l’orchestra da camera U.E.C.A. e con l’orchestra da camera “I Musici Estensi”. Dirige “Il Diletto Moderno”, formazione con strumenti d’epoca o copie filologiche.
Ha frequentato presso l’Istituto Pontificio Ambrosiano di Musica Sacra di Milano i corsi di canto gregoriano (M° F. Rampi), organo (M° L. Molfino) e direzione di coro (M° G. Bredolo). Ed è proprio la musica corale, alla quale si dedica ormai a tempo pieno, che lo ha appassionato maggiormente e lo ha portato ad eseguire oltre 500 concerti in Italia e all’estero per importanti enti ed associazioni musicali (Oradea Stadtphilarmonie, 41° Festival Internazionale Corale di Montreux, MITO settembre musica, Bozen Antiqua, “Chiavenna Festival Chiavi d’argento” e “Premio Grinzane Cavour” di Torino, GMI, Ass.Jupiter, Coro e orchestra sinfonica “G. Verdi” di Milano, Dall’incanto del Cielo per i 400 anni del Sacromonte di Varese, Il Chiostro, “In…canto sul lago”, “Musica in Cripta”, “Il clavicembalo a San Marco”, Musica sul lago”, “Luoghi da ascoltare”, “Insulae harmonicae”, “Musica intorno al fiume”, Risonanze (CO), Amnesty International, Uni.Mi.) Si è perfezionato in direzione di coro con Lone Larsen, Tonü Kaljuste, Kurt Suttner, Frieder Bernius, Gary Graden e Florian Heyerich.
Ha vinto, nel 1995 il primo premio assoluto al Concorso Polifonico Internazionale “Città di Tortona” (AL). Nel 2005 e nel 2006 si è aggiudicato il primo premio speciale per la migliore interpretazione del brano di F.Gaffurio rispettivamente al XXIII° e al XXIV° Concorso Corale Nazionale “F.Gaffurio” di Quartiano (LO). Nel 2007 è risultato vincitore del “Gran Premio Gaffurio” al XXV° Concorso Corale Nazionale “F.Gaffurio” di Quartiano (LO) nonchè della medaglia d’oro per la sezione “programma monografico” ottenendo anche il primo premio per il miglior programma presentato in termini di interesse artistico e difficoltà di esecuzione.
Nel 2014 è risultato ancora una volta vincitore del premio “F.Gaffurio” al XXXVII° Concorso Nazionale “F.Gaffurio” di Quartiano (LO).
Le sue composizioni ed i suoi arrangiamenti sono eseguiti in tutto il mondo (Varsavia, Flayosc, Amburgo, Erfürt, Boston, Lugano, Milano, Torino, Macerata, Salerno, Pordenone, Bologna) riscuotendo ovunque ampi consensi. Nel 2012 l’arrangiamento del brano “Ma l’amore no!” eseguito dal coro dell’Accademia Feniarco, ha aperto il “Concerto di Gala di Europa Cantat” presso il Piccolo Teatro Regio di Torino.
Ha tenuto uno stage sulla musica corale sudamericana e africana a Flayosc (Francia) al termine del quale ha diretto in concerto la “Missa Luba” con la collaborazione del Gruppo Strumentale “Bottella Papel” di Parigi. E’ regolarmente invitato a far parte delle commissioni in concorsi nazionali; Nel 2011 ha fatto parte della giuria di “Calendimaggio” ad Assisi per il settore musica.
Ha recentemente inciso per l’etichetta discografica Sonitus.
Appassionato di musica e strumenti antichi tiene regolarmente concerti come organista e cembalista dell’ensemble barocco “Gli Speziali”.

2017-06-20T10:41:21+00:00